Chiamami al 333-8104830 or lumiz84(@)gmail.com

Chi sono

È una questione di consistenze!

Alessandro Lumia in visita Googleplex a Mountain View

Visto che volete sapere qualcosa in più su di me mi preme sottolinearvi soprattutto una cosa, la più importante: ho sempre fame.

Sotto troverete il mio profilo Instagram dove sostanzialmente io mangio! Ed è per questo che amo lavorare su progetti nell’ambito eno-gastronomico.

Penso in continuazione al cibo tanto che la mia ragazza, scimiottando la bellissima serie “Somedoby Feed Phil”, ha deciso di lanciare il canale (e relativo hashtag) #FoodForLumiz.

Cromo programma della mia giornata: mi sveglio e penso al cibo, lavoro e penso a quando arriverà il prossimo succulento pranzo oppure la prossima cenetta. Ed infine vado a dormire ma già penso a cosa abbinare al piatto dell’indomani. Di conseguenza non amo mangiar male, mi innervosisce.

Ovviamente, per non farmi mancare niente, adoro abbinare ad un buon piatto una buona bottiglia di vino.

#Terra #Gusto #Cucina #Viaggio

La logica conseguenza di quanto scritto sopra è che passo molto del tempo libero a disposizione a leggere ed informarmi sul mondo eno-gastronomico ed il mondo dei viaggi. Viaggiare apre la mente e permettere di conoscere nel significato più profondo della parola. E Ovviamente il mio primo pensiero quando progetto dei viaggi va immediatamente alla cucina ed i prodotti locali. Credo che partendo dalla cucina si possa conoscere molto di una cultura: le sue tradizione e la sua storia.

Sul tema cibo “in generale” non posso che segnalarvi questa serie targata Netflix tratta dal libro di Michael Pollan Cooked. Condivido con Michael la stessa visione del mondo e credo, come lui, che possiamo fare molto per la nostra terra se imparassimo a rispettarla. Questo di tradurrebbe in minor inquinamento ed un rispetto maggiore per ciò che ha vita.

Ok, bla bla bla… ma da dove partire? Ovviamente dalla cucina. Cucinare non solo per nutrirci e avere di che sostentarci ma per avvicinarci alla natura con il rispetto che le dobbiamo.

Il cibo unisce, racconta e sfama. Voglio fare mia questa visione e aiutare a diffondere questa cultura. Dobbiamo tornare ai ritmi della natura. Dobbiamo coltivare, allevare e trasformare le materie prime per creare dei capolavori culinari.

È la mia visione del mondo che comprende appunto: terra, gusto, cucina ed il viaggio. 

 

https://alessandrolumia.it/wp-content/uploads/2019/04/cooked-netflix.png

 

L’Inter, il triplete e Mourinho!

Amala, pazza Inter amalaaa! Un storia infinitaaa, che dura una vitaaa, pazza Inter amalaaa!

Cosa volete che vi dica. Una passione è una passione.
Amo questi colori e l’Internazionale di Milano è la mia squadra del cuore.

IL DIGITALE E L’INNOVAZIONE

Con la pancia piena si ragiona molto meglio! 

Mi sono appassionato del “digitale” negli anni dopo essere cresciuto a suon di videogiochi. È un tema che mi appassiona e che non mi stanca mai anche perché permette di soddisfare la mia curiosità e l’atto del costruire qualcosa. È un pò come se fosse “il lego per i grandi”.  In più è al centro della grande trasformazione che sta travolgendo i nostri giorni.

Certo è un effort non indifferente rimanere sempre aggiornati ma tutto questo mi permette di essere vicino al grande tema dell’innovazione dove il digitale la fa da padrona.

Così negli anni non mi sono mai accontentato. Ho studiato e approfondito molto attraverso i libri, eventi e frequentando diversi MOOC (Massive Open Online Courses), nei quali ho approfondito il mondo della comunicazione e del marketing digitale: Introduction to Communication Science, Marketing in a Digital World.

Project Management 100%
Web Analysis 100%
SEO (Search Engine Optimization) 100%
Google Ads 90%
Email Marketing 90%
Social Media Marketing 85%
Business Development 80%
Product Development 80%

 white label, la prima community biellese per sviluppatori e markettari

MEETUP – White Label Community

 

Mi piace la contaminazione e credo che chi gestisca progetti debba essere sempre in contatto con le nuove novità e tendenze in tema di programmazione. Per questo faccio parte – e cerco di dare il mio contributo da “marketer” – ad una community biellese di developer con l’obiettivo di fare formazione sul tema del coding e non solo.

In più ne apprezzo il nome da cui deriva l’approccio “white label”: quindi poche “markette” e tanta passione. E poi ero stufo di passare nottate in solitudine davanti al monitor con tazza di caffè annessa a smanettare ogni cosa possibile. Molto meglio fare in gruppo ed in brainstorming!
Clicca sul pulsantone e iscriviti! 😀

 

ISCRIVITI AL MEETUP